L’intero Work Package 3 del progetto Future Homes for Future Communities è dedicato allo sviluppo di soluzioni per lo Smart Living, un set di tecnologie dedicate al miglioramento del comfort per gli abitanti della casa, all’efficienza energetica degli edifici e dei loro consumi, all’ottimizzazione delle risorse dell’abitazione (elettrodomestici, strutture domestiche come porte e finestre, metriche di comfort).

Sicurezza alimentare, comfort e benessere sono gli obiettivi che gli Istituti coinvolti in quest’area si sono preposti, attraverso diverse tecnologie:

Sicurezza alimentare: materiali innovativi per una migliore sicurezza e qualità degli alimenti (con un Packaging attivo/intelligente); sensori di gas e sistemi olfattivi artificiali per il controllo della qualità degli alimenti; Barcode di DNA, QR code e app per la certificazione di carni e pesci; Kkit diagnostico per il riconoscimento dei patogeni negli alimenti.

Comfort e benessere: supporto all’integrazione delle informazioni relative alla sicurezza, comfort e benessere utilizzando tecnologie del web semantico; materiali a struttura trabecolare/cellulare mediante tecnologie di advanced manufacturing per componenti leggeri; soluzioni pseudoelastiche retroazionate per la seduta di persone con limitate funzionalità motorie; sensori e sistemi olfattivi artificiali per identificare la presenza di gas pericolosi; Sistema Identificativo Geografico Web 3.0 (SIGW3) prototipale e smart App per la fruizione personalizzata; modellazione del comportamento energetico dell’edificio integrato con l’approccio del comfort ambientale adattativo.